Tel: 0422 697986 | [email protected]
 

Mostre ed esposizioni

A cura di Centro Studi del Piave

La Serenissima

Palazzo dei Trecento Piazza dei Signori

Dal 6 al 21 Maggio

Maggiori informazioni

Nel prestigioso Palazzo dei Trecento saranno esposti documenti, oggetti, carte e rarità notevoli, concernenti la vita della Serenissima Repubblica di Venezia dal 1500 circa alla sua caduta, con una sezione dedicata ai momenti di interesse per la Marca Trevigiana. Alcune reliquie rare e preziose, riferimenti storici alla sanità e all’editoria, documentazioni di grande interesse arricchiranno l’esposizione. Una pubblicazione dedicata alla raccolta sarà presentata il 6 maggio alle 10.30.

A cura di Centro Studi del Piave

Di qua e di là del Piave

Ca’ Robegan via Antonio Canova 38

Dal 7 al 21 Maggio

Maggiori informazioni

Nella medievale Ca’ Robegan, saranno esposti momenti di vita del 1917 della città e dintorni (di qua del Piave…), imperniando il tutto sulla figura di Mons. Andrea Giacinto Longhin, vescovo di Treviso in quel triste periodo con documenti, fotografie, libri, lettere, diari. Proseguendo (di là del Piave…) si descriveranno le gesta di una medaglia d’oro, Alessandro Tandura, di Vittorio Veneto, primo paracadutato militare al mondo oltre le linee nemiche. Presentazione mostra e libro il 7 maggio ore 10.30 a Palazzo dei Trecento, segue inaugurazione in sede espositiva.

A cura di Centro Studi del Piave

Dal Piave 
alla Moldava

Portello Sile, viale Jacopo Tasso

Inaugurazione sabato 29 Aprile

Maggiori informazioni

Nel sito museale della Sezione ANA di Treviso, “Al Portello Sile”, un riconoscimento ai combattenti per la libertà e la rinascita italiane, preludio alla costruzione dello stato Cecoslovacco. Furono prigionieri e volontari che scrissero pagine di storia ed ebbero come riconoscimento il Cappello Alpino, pur senza le caratteristiche che distinguevano i “nostri”. Evento realizzato con il sostegno del Cedos, Centro
documentazione storica presieduto da Sergio Tazzer. Presentazione a Palazzo Giacomelli il 29 aprile alle 17.30, successiva inaugurazione in sede espositiva.

 

Maggiori informazioni

A cura di Centro Studi del Piave

Cesare Battisti, geografo in Valsugana

Palazzo Giacomelli, Piazza Giuseppe Garibaldi 13

Dal 6 al 14 Maggio

Maggiori informazioni

L’esposizione vuole dare lustro al ricordo del grande irredentista trentino ed è curata dall’Associazione Culturale Chiarentana di Levico Terme. La mostra documentaria racconta la vita di un uomo che vedeva lontano e amava la propria terra; Battisti, nei suoi lavori di geografo, ha ricoperto sia il ruolo di autore che quello di editore di guide mirate alla ricerca di sviluppi per l’economia del territorio.

 

Maggiori informazioni

A cura di Centro Studi del Piave

La Grande Guerra raccontata ai ragazzi

Spazio Paraggi, via Pescatori 23

Dal 6 al 15 Maggio

Maggiori informazioni

Esposizione di illustrazioni legate a libri sulla grande Guerra: “Da Caporetto alla vittoria” (tavole di Luigi Piccatto), “La guerra di Piero (Piero Sandano), “Scrivila la guerra” (Simona Mulazzani),  Lagazuoi – guerra di mine” (Gianni Carino).

A cura di Centro Studi del Piave

In volo sul fronte

Biblioteca sezionale Galleria Bailo 10/B

Dal 10 al 14 maggio ore 10.30, 16.00 e 18.30

Maggiori informazioni

Proiezione e distribuzione di un filmato registrato in volo su alcuni fra i più caratteristici punti del fronte montano pre-Caporetto e sullo sviluppo dello stesso dopo la catastrofe del 1917. I lavori per l’esecuzione delle riprese, le ricerche e la produzione, sono stati effettuati in collaborazione con MdL Lando Arbizzani.

A cura di Centro Studi del Piave

L’Alpino in Europa

Sede ISRAA, Borgo Mazzini 48

Inaugurazione domenica 7 maggio

Maggiori informazioni

La mostra curata dalla redazione del giornale “L’Alpino in Europa” propone pannelli che illustrano le vicende della prima Guerra Mondiale: cause, alleanze, fasi e conseguenze. Una sezione comprende immagini dedicate alla storia degli Alpini.

A cura di Centro Studi del Piave

La Tradotta

Sede ISRAA, Borgo Mazzini 48

Inaugurazione domenica 7 maggio

Maggiori informazioni

Esposizione di estratti originali e gigantografie tratti dal periodico “La Tradotta”, ideato e creato dall’alpino Ercole Smaniotto. Titolo: “Cronistoria ed esposizione di giornali di trincea della Grande Guerra”.

A cura di Centro Studi del Piave

Le cartoline

Sede Museo etnografico provinciale

Inaugurazione sabato 8 aprile

Maggiori informazioni

Mostra su “La Grande Guerra raccontata dalle cartoline degli Alpini” con la collezione di Antonio Cittolin. Una sezione è dedicata alla propaganda bellica e a come questa abbia giocato sulle immagini dell’infanzia per ottenere consenso.

A cura di Consorzio Vini Venezia

ENOICO/EROICO – Vino, soldati e Grande Guerra

Loggia dei Cavalieri – Treviso

Dall’11 al 14 maggio

Maggiori informazioni

“Enoico Eroico, vino soldati e Grande Guerra” è una mostra voluta dal Consorzio Vini Venezia  e curata da Giovanni Callegari. Le immagini e le citazioni sono tratte da due delle principali (ma non esaustive…) fonti di informazione sulla Grande Guerra: le fotografie e le narrazioni diaristiche.

 

Il vino è una presenza costante nelle raffigurazioni e nelle memorie del conflitto: è posto quasi sempre in secondo piano e si tende a non notarlo, occupati normalmente ad osservare gli elementi più propriamente bellici delle narrazioni. Eppure nelle parole, nei canti, nelle immagini e perfino nelle intenzioni degli eserciti il vino ha una importanza notevole, mischiandosi alle armi e alle sofferenze dei soldati per renderle sopportabili e per affermare le sue qualità corroboranti, alimentari e di sublimazione di una durissima realtà.

 

I vini del Piave appaiono nella storia del conflitto in innumerevoli citazioni, a volte indicati per nome e a volte riconosciuti negli effetti commerciali, psicologici e sociali dei fatti di cent’anni fa. La mostra esplora alcune fonti diaristi che minori e riporta i punti di vista di militari alleati, di prelati, di ragazze, di soldati e di ospiti stranieri nei paesi coinvolti dal conflitto.

A cura di Sogedin

Hemingway + Piave, le origini di una poetica

Ex convento delle Canossiane, via Manzoni – Treviso

Dal 6 al 14 maggio

Maggiori informazioni

Ernest Hemingway, Premio Nobel per la letteratura nel 1954, durante la prima guerra mondiale fu inviato come soldato in Italia nelle terre del Basso Piave.

Luoghi che segnarono la sua vita e le sue opere.  Tant’è vero che in molti suoi racconti vengono citati paesi come Bassano, Schio, quindi Fossalta, Fornaci, Monastier, Dosson di Casier, San Pietro Novello, San Donà dove combattè ma anche si innamorò.

Il gruppo Sogedin ha deciso di non perdere la memoria storica realizzando una mostra che sarà possibile visitare durante il periodo dell’ Adunata degli Alpini a Treviso: “Hemingway + Piave, le origini di una poetica”. Un’esposizione composta da pannelli fotografici e di testo. E’interessante leggere, a lato delle fotografie storiche, i passaggi più significativi dei suoi libri in cui vengono raccontate le esperienze avute in terra veneta.

 

Scarica pdf

A cura di Virosac

“Sei un alpino se…” Visto con la penna dei bambini

Porta SS. Quaranta - Treviso

10 maggio: 15 – 19 | 11 e 12 maggio: 10 - 13, 15 – 19 | 13 e 14 maggio: 10 – 19

Maggiori informazioni

In occasione della 90a Adunata Nazionale degli Alpini, Virosac, Azienda di Pederobba (TV) sostiene le iniziative dell’Associazione Nazionale Alpini e si fa promotrice di un concorso a premi, ideato per le Classi IV delle Scuole Primarie della Marca trevigiana per far approfondire i valori del mondo alpino e favorire la coscienza civica, attraverso lo sviluppo della creatività. Da Castello di Godego a Susegana, da Castelfranco Veneto a Crespano del Grappa ben 64 sono gli elaborati sviluppati e che saranno visibili durante l’esposizione.

 

Mantenere vivo il senso di appartenenza al proprio territorio e alla storia che contraddistingue la città di Treviso è l’obiettivo primario del progetto. Inoltre l’iniziativa ha la finalità di incentivare le capacità creative e progettuali dei ragazzi, attraverso la diffusione dei valori primari promossi dagli Alpini: primo fra tutti il senso di appartenenza, la salvaguardia del territorio e la solidarietà.

 

Scopri di più

CONTATTI

COMITATO ORGANIZZATORE ADUNATA

Via S. Pelajo, 37 - 31100 Treviso
Tel: 0422 697986
Fax: 0422 314051
Email: [email protected]

INFORMAZIONI

Per qualsiasi informazione (inclusi accoglienza e alloggiamenti) scrivi a:
[email protected]