Perché far eseguire una regolare revisione annuale

Fare una regolare revisione della caldaia da parte di unavalida ditta di manutenzione e assistenza caldaie Vaillant Roma è davvero moltoimportante per poter avere una serie di benefici nel tempo.

La riduzione dei consumi

La prima cosa che una revisione regolare perette è la riduzione dei consumi della caldaia stessa. Infatti, un apparecchio che è stato controllato con frequenza riesce a consumare meno gas per produrre il calore che serve rispetto alle caldaie che invece non vengono fatte revisionare. Chi desidera ridurre i consumi e, di conseguenza, la bolletta collegata, basta investire in una regolare manutenzione ordinaria, come previsto della normativa vigente.

La massimizzazione della durata

Una caldaia che è sottoposta a revisione annuale ha anche il vantaggio di durare di più nel tempo. Vuol dire che la caldaia ben revisionata dura di più negli anni rispetto a quella che non viene mai fatta controllare. È importantissimo che la ditta di manutenzione e assistenza caldaie Vaillant Roma intervenga regolarmente per evitare di dover sostituire presto l’apparecchio in uso.

La riduzione delle emissioni dannose

I fumi che si creano durante la combustione sono dannosi per l’ambiente. Chi chiama con regolarità il caldaista ha il vantaggio di produrre minori quantità di fumi, aiutando ad avere un apparecchio meno inquinante e dannoso per l’ambiente.

La riduzione dei guasti nel tempo

La ditta di manutenzione e assistenza caldaie Vaillant Romache interviene ogni anno riesce a ridurre i gusti nel tempo. Grazie a untempestivo intervento del tecnico della caldaia riesce a ridurre i guastiperché sono tuti prevenuti durante il controllo quando si verificano lecondizioni di usura dei componenti interni. Questi sono sostituti prima che si romponodel tutto e si riducono così le chiamate per emergenze future.

L’ottenimento delle certificazioni

Solo grazie a un regolare controllo, si possono ottenere le certificazioni che attestano il corretto funzionamento dell’apparecchio in uso. Senza certificazioni, si rischiano multe molto salate; si parla infatti di una cifra da 500 a 3000 euro.