Liposuzione: come funziona l’operazione per il rimodellamento del corpo

Questa è una breve guida che indica tutto quello che c’è da sapere sulla liposuzione a Roma che è l’intervento di chirurgia plastica che consente di ottenere un corpo più snello.

Prima dell’intervento

Prima di potersi sottoporre a questa operazione, è necessario adottare uno stile di vita sano e corretto, seguendo un regime alimentare bilanciato e dietetico. È inoltre, importante iniziare un’attività fisica. In tale maniera, le riserve di grasso già vengono aggredite e resta solo del grasso localizzato che è molto denso e compatto che non se ne va via. I risultati migliori li ottengono i pazienti  che hanno del grasso localizzato e si sono già sottoposti a dieta ed esercizio. Prima dell’intervento non si devono prendere farmaci fluidificanti del sangue come aspirina e simili perché aumentano il rischio di emorragia. Il chirurgo plastico dirà se è necessario arrivare a digiuno.

Come si svolge l’intervento

La liposuzione a Roma è l’intervento che prevede di praticare una piccola incisone con il bisturi e poi inserire la cannula aspirante che dovrà aspirare via tutto il grasso in eccesso. Ci sono diverse tecniche per poter rimuovere il grasso. Tumescente, secca, vibrante o anche laser. La scelta di una tecnica piuttosto che dell’altra, dipende da diversi fattori come al zona da operare. La liposuzione può esser fatta praticamente su ogni parte del corpo per eliminare i depositi di tessuto adiposo. Le incisioni vengono fatte in punti strategici del corpo per poter determinare una cicatrice che si nasconde nelle naturali pieghe della pelle. Le piccoli incisioni sono uno degli aspetti che rende questo intervento poco invasivo.

Il decorso post operatorio

Dopo l’operazione di liposuzione a Roma la zona potrà gonfiarsi e anche presentare un edema che si riassorbe nel giro di una settimana massimo. I punti, applicati con una tecnica particolare, vanno puliti e medicati con cura per vitare le infezioni, si deve anche indossare una guina contenitiva che ha lo scopo di tendere bene la pelle affinché aderisca ai nuovi contorni del corpo ottenuti con la chirurgia.