Tecnologia Blockchain con Massimo Tortorella

La tecnologia Blockchain e la grande innovazione che grazie ad essa sta per investire la nostra quotidianità. Sono questi i temi che hanno riunito a Dubai i massimi esperti mondiali del settore. Il World Blockchain Summit di Dubai ha avuto infatti come scopo quello di mettere in luce le grandi potenzialità di questo nuovo paradigma digitale che rivoluzionerà sia il settore finanziario che lee organizzazioni amministrative pubbliche. Ad un evento così importante, non poteva mancare Massimo Tortorella, Presidente di Consulcesi Tech ed autore (insieme ad Andrea Tortorella) del libro “Cripto-svelate. Perché da Blockchain e monete digitali non si torna indietro”. Massimo Tortorella è stato tra i primi in Italia a comprendere i meccanismi virtuosi alla base della tecnologia Blockchain e, dal World Blockchain Summit di Dubai, esprime il suo apprezzamento per il programma Dubai 2020, che porterà gli Emirati Arabi ad essere i primi ad utilizzare proprio questa tecnologia per generare una vera e propria ‘smart city’, offrendo ai suoi cittadini tutti i servizi essenziali gestiti da Blockchain.

Dubai, da questo punto di vista, rappresenta quindi un’eccellenza: “Gli Emirati Arabi – spiega Massimo Tortorella – sono pronti a cogliere la sfida della Blockchain come avanguardia tecnologica per migliorare i servizi ai cittadini rendendoli più trasparenti, efficienti, sicuri e personalizzati. Tutto ciò anche in ambito medico-sanitario, come confermato da Ramadan AlBlooshi, CEO Dubai Healthcare City Authority, che rappresenta oltre 40mila operatori della sanità. Pensiamo, ad esempio, alla tracciabilità dei farmaci e al fenomeno della contraffazione: secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), circa il 30% dei farmaci venduti nei Paesi in via di sviluppo è contraffatto, con gravi rischi per chi li assume e una perdita per le case produttrici che ammonta fino a 200 miliardi di dollari ogni anno. Un problema che la tecnologia Blockchain potrebbe risolvere certificando l’intero percorso del farmaco”. Con la sua Consulcesi Tech, Massimo Tortorella negli anni si è interessato sempre di più al tema delle crypto e blockchain e oggi questa divisione della Consulcesi Group funziona anche come incubatore di startup che si basano su blockchain. Insomma, un flusso di innovazione che non si può più fermare e che dal World Blockchain Summit di Dubai suona già come un avvertimento per tutti coloro che non vogliono cambiare, anche quando il cambiamento rappresenta un palese vantaggio per tutti: “Tutto ciò – conclude Tortorella – deve essere da monito all’Ue affinché non resti ferma mentre il resto del mondo corre”.