Tutte le cose da non buttare nel lavandino: evitare gli ingorghi

Per evitare di dover chiamare in continuazione il pronto intervento idraulico a Roma è bene fare attenzione a che cosa finisce negli scarichi di casa altrimenti continuano a formarsi degli ingorghi di sporcizia che impediscono all’acqua di fluire via dal lavandino.

Il cibo avanzato

La prima cosa da buttare correttamene e non nel lavello sono gli avanzi di cibo. Attenzione anche a tutti quei pezzettini di cibo che finiscono nello scarico quando si lavano i piatti. L’ideale sarebbe mettere un tappo con filtro per evitare che i residui finiscano nello scarico, dando origine anche a cattivo odore.

La spazzatura

La spazzatura, terra e altri residui raccolti da terra non avranno messi nello scarico del wc o, peggio, del lavello perché possono esser una delle possibili cause dello scarico del lavello bloccano che non fa scendere più l’acqua come dovrebbe.

I capelli, peli etc.

I capelli caduti dopo aver fatto la piega oppure i peli della barba appena tagliati vanno tolti dal lavandino e buttai nel cestino e no buttati già nello scarico. I capelli sono i peggiori nemici delle tubature perché creano un groviglio che blocca poi ogni ulteriore residui fino a creare un’ostruzione.

Altri prodotti estranei

Soprattutto nello scarico del wc che è più largo, le persone sono solite buttarci dentro di tutto indistintamente senza preoccuparsi. Tocca poi chiamare il pronto intervento idraulico a Roma per liberare lo scarico ostruito da oggetti come pannolini per bambini, assorbenti igienici, preservativi, salviettine profumate, coton fioc, batuffoli di cotone, dischetti per togliere il make e così via. La cosa migliore sarebbe mettere un cestino in bagno per evitare che il wc venga usato in modo scorretto.

L’olio usato

L’olio usato per cucinare non va mai messo nello scarico del lavello della cucina perché può rovinarsi. I prodotti oleosi e grassi tendono a lasciare residui su tutto il tubo che si solidifica al passaggio dell’acqua. In tale maniera si crea un problema che porta ben presto all’ingorgo.