Vuoi conoscere il costo di un trasloco? Chiedi un preventivo personalizzato

Un trasloco, oltre ad essere un disagio piuttosto notevole, comporta anche un costo, e in genere si cerca sempre un sistema che permetta di risparmiare o comunque di ridurre i costi al minimo.

 

Per conoscere il costo trasloco, la soluzione migliore è quella di richiedere un preventivo.

 

È possibile ottenere un preventivo piuttosto preciso anche online, indicando tutte le informazioni richieste, tuttavia spesso le imprese di traslochi professionali per rilasciare il preventivo provvedono ad effettuare un sopralluogo, al fine di rendersi conto della quantità di mobili e oggetti da movimentare e quindi delle tecniche e degli strumenti da utilizzare.

 

Il trasloco è un lavoro piuttosto complesso, per questo si consiglia di evitare il fai da te e di rivolgersi sempre ad un professionista, soprattutto se gli oggetti da trasportare sono numerosi e la distanza tra le due sedi è considerevole.

 

Quali sono le informazioni importanti per richiedere un preventivo

 

Un’impresa di traslochi fornisce di solito il servizio in pacchetti che includono diversi servizi, il costo finale è comunque variabile in base a diversi elementi. Nel momento in cui si richiede un preventivo, è quindi importante comunicare alcune informazioni necessarie per stabilire il costo totale.

 

Ovviamente devono essere comunicati gli indirizzi di partenza e di destinazione, precisando il piano a cui si trovano gli immobili e la posizione, indicando quindi se si tratta di un centro storico, di una zona periferica, di una strada molto trafficata e così via.

 

È importante anche fornire qualche elemento riguardo alla comodità di carico e scarico, la presenza di ingressi, cortili, ascensori e così via.

 

Nel caso di un piano particolarmente elevato, è bene verificare la possibilità di installare una piattaforma aerea, controllando se ci sia un’apertura, terrazzo o finestra, verso la strada.

 

Una volta trasmesse tutte le informazioni relative agli immobili e alla relativa località, occorre indicare, almeno approssimativamente, la quantità di mobili e oggetti da movimentare e la presenza di elementi molto pesanti e ingombranti, quali possono essere casseforti, strumenti musicali, opere d’arte, mobili d’antiquariato e simili.

 

È inoltre necessario precisare se si desidera il servizio di imballaggio, il rimontaggio dei mobili e lo smaltimento dei materiali da imballaggio e di tutto quanto non sia più utilizzabile.

 

Perché rivolgersi ad un’impresa specializzata

 

Nel momento in cui si deve pianificare un trasloco, la soluzione migliore è sempre quella di contattare subito un’impresa affidabile e competente e farsi rilasciare un preventivo personalizzato.

 

Molti pensano che rivolgersi ad un’impresa comporti un costo molto elevato e cercano di risparmiare arrangiandosi, magari chiedendo in prestito un furgone e trasportando mobili e oggetti poco alla volta. In realtà, questo sistema prolunga notevolmente i tempi del trasloco, può provocare danni agli oggetti durante la movimentazione e il trasporto e anche il rischio di incorrere in sanzioni e problemi dovute all’occupazione prolungata di scale e ascensori.

 

Inoltre, un’impresa si occupa anche dello smaltimento corretto di tutti i materiali da imballaggio e di tutto quanto non può essere recuperato nella nuova casa.